venerdì, ottobre 12, 2007

Omaggio a Djalminha.




">


VIDEO 1: Yinho (youtube.com)
VIDEO 2: jugonyo (youtube.com)

Etichette: ,

5 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Grandissimo djalma santos,io sbavavo troppo per lui,mi fanno impazzire questo tipo di giocatori,ce ne fossero di più invece di quei muratori che calcano i campi italiani.

p.s. la "bicicletta" (non so come definirla) al real madrid è forse la finta più bella che abbia mai visto

10:41 AM  
Anonymous Manuel said...

°_° Azz che numeri...

Nuova rubrica valentino?

Comunque che ricordi quel depor,Fra,Valeron,Djalminha,Mauro Silva,Victor,ci credo che Tristan segnasse,doveva credersi in paradiso...era senza dubbio una delle squadre migliori d'europa,la metto subito il barca dei fenomeni:
Quello di Luis Enrique,Figo,Rivaldo,i De Boer,Zenden e Guardiola che per me è il top.


Ciao,


Manuel.

10:57 AM  
Blogger Antonio Giusto said...

Ah, che fantastico giocatore... Se ho tanta simpatia per il Depor è anche merito suo, oltre che di Fran, Valeron, Tristan e dei miei pupilli Naybet e Mauro Silva. E Irureta in panca. Ah, quanti bei ricordi...

12:29 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Anonimo
Non è male neppure il colpo di tacco lungo la linea del fallo laterale...

@ Manuel
Tristan in quei due-tre anni era forte-forte anche di suo, ha fatto dei gol veramente spettacolari in azione individuale.
Quel Barça era arrivato a giocare benissimo, nonostante il bombardamento incessante della stampa spagnola nei confronti di Van Gaal. Purtroppo però tutto saltò in un mese: perse Liga (proprio in favore del Deportivo), Champions (in semifinale col Valencia) e Coppa del Re, e ancora prima della fine del campionato Van Gaal rassegnò le dimissioni.

@ Antonio
Direi che quel Depor è stato una delle squadre che come idea di gioco ha meglio rappresentato il calcio spagnolo negtli ultimi anni.
All' epoca c' era un bel contrasto di stili: c' era il Madrid dei Galcticos (ante-Beckham), c' era il Valencia "sacchiano" di Benitez e poi c' era questo Depor equilibrato, armonioso e che trattava il pallone in maniera sublime. Il Barça di Gaspart invece meglio lasciarlo perdere...

12:52 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

In quel periodo, nonostante la mia giovane età, seguivo parecchio la Liga (specie in differita, sull'allora TeleMontecarlo mi pare) ed il Barcelona era la squadra che tifavo, poichè in quegli anni avevo la fobia dell'Olanda, un pò come adesso per la Russia...il mio giocatore preferito era Ronald De Boer, che purtroppo nei blaugrana non riuscii ad esprimersi ai suoi migliori livelli...

1:41 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home