lunedì, agosto 27, 2007

PRIMA GIORNATA: Valencia-Villarreal 0-3: Tomasson; Rossi, rig.; Cazorla.

Grande, grande Villarreal, fenomenale biglietto da visita per una nuova stagione ricca di ambizioni e speranze giustificate: Da applausi la squadra di Pellegrini: equilibratissima, difficile da perforare, tiene il campo con personalità e gestisce il possesso-palla con ammirevole tranquillità in attesa di innescare il suo letale arsenale offensivo. Il Valencia, semplicemente un disastro: l’ arbitraggio discutibile (e in alcune interpretazioni, francamente assurdo) non deve essere un alibi, sia perché le decisioni-chiave (le espulsioni a Villa e Joaquin, che hanno ridotto i padroni di casa in 9) non sono state così scandalose, sia perché già prima dell’ espulsione di Villa gli ospiti erano parsi decisamente più convincenti. Il primo tempo, giocato quasi tutto in parità numerica, è stato pessimo, e il grottesco della seconda frazione non deve nasconderlo.

Le due squadre cominciano con l’ intenzione di fare la partita, ma si rimane un po’ bloccati nel traffico di centrocampo. Quest’ equilibrio però dura poco, lo spezza un incursione centrale di Javi Venta, il quale vede Tomasson e lo serve sul filo del fuorigioco (mancato) dell’ incerta linea difensiva valenciana: il danese non si fa pregare e frdeda Canizares dopo averne evitato l’ uscita. Il controllo passa nelle mani del Submarino, che fa girare il pallone molto meglio rispetto a un Valencia tremendamente involuto (com’ è lungo il cammino che porta a giocare un calcio decente!): la palla non scotta mai, i giocatori in maglia gialla si propongono e il portatore di palla ha sempre appoggi comodi a disposizione.
Come se non bastasse, ci si mette poi l’ espulsione di Villa ad affossare il Valencia: già ammonito per evitabilissime proteste, il Guaje pensa bene di simulare un contatto in area di rigore con Fuentes. Non nuovo a queste prodezze, lascia i suoi in 10 e nei guai fino al collo.
Quique prova a reagire ridisegnando la squadra nel secondo tempo: dentro Gavilan e Morientes per Miguel ed Angulo, il Valencia improvvisa un 3-4-1-1 con Joaquin e Gavilan a coprire per intero le rispettive fasce. I padroni di casa abbozzano alcuni tentativo presto spentisi, il Villarreal mantiene la sicurezza ma forse si limita un po’ troppo a cercare di addormentare la partita. Le scosse però non sono finite, e due eventi mettono definitivamente k.o la partita: l’ espulsione di Joaquin, che rovescia ogni tipo di insulto su arbitro e guardalinee, e l’ ingresso in campo di Matias Fernandez. Il cileno si piazza alle spalle di Rossi e prima procura il (giusto) rigore dello 0-2, trasformato con classe dallo stesso Rossi, poi non senza una dose di magia serve l’ assist per il definitivo 0-3 di Cazorla (parso al di là del gol un po’ timidino al suo rientro alla base).

I MIGLIORI: Benissimo la coppia dei centrali del Villarreal, in particolare Fuentes, giocatore di rendimento, rapido e puntuale nei recuperi e nelle chiusure. Senna-Josico vincono la battaglia del centrocampo, Tomasson è infallibile. Mati Fernandez c’è, Pellegrini prenda nota.
I PEGGIORI: Pessimo Baraja, sfiancante per come rallenta il gioco, addirittura grossolanamente impreciso in alcune aperture. Meno male che la società ha appena assestato un colpo da applausi ingaggiando Manuel Fernandes dal Benfica. Malissimo la coppia di difensori centrali: Albiol tiene in gioco Tomasson sullo 0-1, Marchena commette un fallo da pollo sul rigore dello 0-2. In generale, quasi sempre indecisi e imprecisi negli interventi (Albiol aveva anche commesso un fallo da rigore nel primo tempo, mani grosso come una casa non visto da Perez Lasa). Da schiaffi Villa, sottotono Silva.


Valencia (4-4-2): Canizares 6; Miguel 6 (dal 45’ Gavilan 5,5), Albiol 5, Marchena 5, Moretti 5,5; Joaquin 5,5, Albelda 6 (dal 68’ Sunny s.v.), Baraja 4,5, Silva 5,5; Angulo 5 (45’ Morientes 5,5), Villa 5.
In panchina: Hildebrand, Caneira, Helguera, Arizmendi.
Villarreal (4-4-2): Viera 6; Javi Venta 6,5, Fuentes 7, Cygan 6,5, Capdevila 6; Pires 5,5 (dal 68’ Cani s.v.), Senna 6,5, Josico 6,5, Cazorla 6; Tomasson 7 (dal 59’ Matias Fernandez 7), Rossi 6,5 (dal 75’ Nihat s.v.).
In panchina: Diego Lopez, Josemi, Godin, Bruno.

Gol: Tomasson 15’; Rossi, rig. 62’; Cazorla 72’.
Arbitro: Pérez Lasa. Ammoniti: Albiol per il Valencia, Rossi per il Villarreal. Espulsi: Villa (doppia ammonizione) e Joaquin per il Villarreal.

Etichette: , ,

3 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Lampi di vero Matias...


Michael.

2:58 PM  
Anonymous Anonimo said...

Avanti Rossi! basta già della bugia del piero.

1:10 AM  
Anonymous CristianPulina said...

Ovunque non ha fatto troppo,Pepe Rossi prende il suo primo goal con un calcio di rigore e comincia quello che puo essere una carriera bellissima a villarreal,che oggi a preso un giocatore come Angel(Celta de Vigo),e ha una squadra molto forte.

Ancora manca Rio Mavuba,che forse puo essere un giocatore importantissimo per questo Villarreal.

8:23 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home