venerdì, agosto 01, 2008

Sorteggio preliminari Champions League.

Andata: 12/13 Agosto.
Ritorno: 26/27 Agosto.

Ganador del Anorthosis FC (CYP) / SK Rapid Wien (AUT) - Olympiacos (GRE)

Vitoria Guimaraes SC (POR) - Ganador del IFK Göteborg (SWE) / FC Basilea (SUI)

Shakhtar Donetsk (UKR) - Ganador del NK Domzale (SVN) / NK Dinamo Zagreb (CRO)

FC Schalke 04 (GER) - Atlético Madrid (ESP)

Ganador del Aalborg BK (DEN) / FK Modrica (BIH) - Ganador del Rangers (SCO) / FBK Kaunas (LTU)

FC Barcelona (ESP) - Ganador del Beitar Jerusalem FC (ISR) / Wisla Cracovia (POL)

Levski Sofia (BUL) - Ganador del Anderlecht (BEL) / FC BATE Borisov (BLR)

Standard de Lieja (BEL) - Liverpool (ENG)

Ganador del Inter Baku (AZE) / FK Partizan (SRB) - Ganador del Fenerbahçe (TUR) / MTK Budapest (HUN)

Twente (NED) - Arsenal (ENG)

FC Spartak Moscú (RUS) - Ganador del Drogheda United (IRL) / FC Dinamo Kiev (UKR)

Juventus (ITA) - Ganador del Tampere United (FIN) / Artmedia Petrzalka (SVK)

Ganador del SK Brann (NOR) / FK Ventspils (LVA) - Olympique Marsella (FRA)

ACF Fiorentina (ITA) - SK Slavia Praha (CZE)

Galatasaray AS (TUR) - FC Steaua Bucarest (ROU)

Ganador del Panathinaikos (GRE) / FC Dinamo Tbilisi (GEO) - Ganador del FC Sheriff (MDA) / AC Sparta Praga (CZE)

Etichette:

12 Comments:

Blogger Alejandro said...

Que tal Valentino, antes de nada disculpas por no contestarte al correo que me mandaste con el articulo, pero estaba de vacaciones.

Al Lio:
Bueno la verdad es que el rival del Atletico de Madrid es complicado. Todos conocemos los peligros del Schalke. Es un equipo que cuenta con un portero buenisimo, como es Neuer, buenas bandas, que son de sus principales peligros, un conjunto, como todos los equipos alemanes guerrero, con una defensa aguerrida, y que realiza buenas contras, pero que es inferior al atletico de Madrid.

Han fortalecido su centro del campo con gente como Engelaar y la delantera con Farfan, por un precio muy asequible. Despues han fichado jovenes promesas como Kenia, Zambrano o amsif. En fin un conjunto dificil, pero debe de estar contento el Atleti, pues es mas facil el Schalke que un liverpool, Arsenal, etc..

En cuanto al Barca lo tiene mucho mas facil. O el Wisla al que he visto en varios encuentros y sinceramente tienen muy poco potencial, o el Beitar de Jerusalem, al que vi algunas veces y mas de lo mismo.

Un abrazo

Te he mandado un correo con algunas preguntas para colgarlas en el blog. Es una especie de quiniela donde se te preguntara quien ganala la champions, la liga española etc. RESPUESTAS CORTAS.

5:50 PM  
Blogger Pinturicchio94 said...

ciao, facciamo uno scambio di link?
ecco il mio blog:

http://calciopassione.blogspot.com/

se vuoi rispondimi nel mio blog, ciao!!!!!! e complimenti per il blog!!!

11:20 PM  
Blogger Vojvoda said...

Ho visto un bel Siviglia nella finale per il primo posto della Coppa delle Ferrovie.
Nonostante il punteggio finale troppo largo e penalizzante per i moscoviti,accompagnati da un pizzico di fortuna nella ripresa,gli andalusi hanno però tenuto molto bene il campo,contro una formazione nel pieno del proprio campionato.
Da segnalare ancora una volta lo straordinario Diego Capel,che quest'anno si ritaglierà sempre più minuti di gioco e probabilmente verrà preso anche in considerazione da Del Bosque.
Ha dato sicurezza il giovane portiere di riserva Javi Varas;
Crespo si è ben disimpegnato al fianco di Squillaci.
Hai qualche notizia in più riguardo al giovane Cala?

4:59 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Pinturicchio
Ciao, grazie per i complimenti.
Ok per lo scambio di link.

@ Vojvoda
Anch' io l' ho appena finita di vedere la partita. Bene il Sevilla, così come ieri contro il Milan. è una squadra completa e ben strutturata in tutti i reparti, solida, equilibrata, dal gioco gradevole... io sto cominciando a pensare a una sorpresa tipo Deportivo 2000 o Valencia 2002...
Certo, un pizzico di fortuna nel secondo tempo, risultato finale troppo largo, vittoria importante contro una squadra nel pieno del proprio campionato, però... soprattutto nel primo tempo, Lokomotiv troppo, troppo tenera... troppi spazi e troppo tempo per pensare lasciati all' avversario, il Sevilla faceva girare palla e affondava con eccessiva facilità. Sappiamo che se non obblighi mai Capel a prendere palla spalle alla porta e gli lasci l' occasione per puntare, questo ti fa a fette, e infatti oggi è stato un tornado.
Su Capel ho una posizione molto chiara: ha qualità eccezionali, accelerazione e uno contro uno devastanti, cross al bacio (oggi anche di destro, dopo arresto di tacco alla Bruno Conti per mandare a vuoto l' avversario), ma deve maturare ancora tantissimo per diventare giocatore vero e diventare una colonna della nazionale.
Deve imparare quando liberarsi del pallone, deve imparare a variare maggiormente il proprio gioco e ad attaccare di più lo spazio senza palla, perchè l' anno scorso dopo qualche partita gli avversari avevano mangiato la foglia e lo obbligavano a prendere palla spalle alla porta concedendogli al massimo improduttive azioni in orizzontale.
Vero che prende molti falli e provoca molti cartellini, ma questo spesso accade perchè attira troppi uomini su di lui proprio per il fatto di non avere ancora acquisito i tempi giusti della giocata. Anche in fase di ripiegamento, è piuttosto passivo, a differenza di Navas sull' altra fascia.
Insomma, il materiale c'è tutto, ma bisogna lavorarci ancora sopra, poi la speranza è di ricavarne un campione a tutti gli effetti.

Molto bene Javi Varas, mi è piaciuto, sul rigore ma anche nelle uscite basse; attenzione, accanto a Squillaci (oggi così così rispetto al Milan: il fallo del rigore era evitabilissimo) giocava David Prieto, Crespo faceva il terzino sinistro.

Cala giunge nuovo anche a me, l' anno scorso ne ho visto un paio del Sevilla Atlético, ma lui non c'era, ho controllato sul sito della LFP e la sua presenza nella scorsa Segunda è stata effettivamente marginale, 6 partite (4 da titolare) tutte concentrate nel finale di stagione.

5:26 PM  
Blogger Vojvoda said...

Su Crespo devo aver preso un abbaglio,perchè quando nel finale di gara gli ho visto fare un fallo tattico ai limiti dell'area, (in maniera molto intelligente tra l'altro), per arginare uno spunto di Bilyaletdinov(mi pare),nato da un errore a metà campo(mi pare del bravo Maresca),era in posizione centrale.
Dopo qulche minuto ha rifatto un intervento in posizione da centrale,quindi ho confuso i ruoli(seguivo a tratti anche Amburgo-Juventus).
Capel ha l'aria di Bruno Conti(il paragone non mi sembra avventato),lo stile di corsa e la tipicità nelle giocate.
Ha una tecnica sul breve quasi irridente per chi lo affronta,tant'è che ha attirato molti interventi fallosi nella prima gara contro il Milan(alcuni giocatori decisamente sopra le righe,affondavano spesso il colpo).
Possiede spunto sul breve e in allungo,arrivando sempre lucido sui cross.
Merce rara,tornerà utilissimo a Del Bosque.
Ha una frenesia che ricorda vagamente il primo Munitis,una capacità di puntare e saltare l'uomo davvero ottima.Oltretutto cerca sempre il duello,uno contro uno.Rispetto all'anno scorso sembra aver fatto lo sperato salto di qualità.
Sarà l'arma in più degli andalusi.
Tra gli altri in campo in questo torneo c'è da mettere a fuoco l'ottimo inserimento di Squillaci:davvero oltre le migliori attese.
La consapevolezza che Javi Varas può essere il secondo di Palop dando assoluta tranquillità ad un Manolo Jimenez che pare(a vederlo nelle inquadrature)estremamente immerso nell'avventura alla guida del "suo" Siviglia.Molto esigente!
Mentre che ci sono volevo sottoporti alcune domande che ti anticipai tempo fa.
Cosa mi puoi dire di David Sanchez(Rodriguez per esteso)centrocampista 26enne trapassato dal Nastic al Fc Timisoara(ex Poli)?
Non lo ricordo, sebbene abbia giocato parecchio nell'Albacete;ti sarei grato se me ne illustrassi le qualità,compreso qualche aneddoto.
Seconda domanda:Urko Pardo,portiere 25enne ispano-belga,nato a Bruxelles,cresciuto nelle giovanili del Barca ed esploso in Grecia nelle fila dell'Iraklis,ora passato al Rapid Bucarest a me sembra un ottimo prospetto nel ruolo.
Potrebbe imporsi in una squadra importante come gli "Alb-Visinii" capitolini?
Ho visto una carrellata di interventi spettacolari ed efficaci su You tube.
Ricorda il classico stile dei portieri spagnoli alla Buyo,Casillas,Abel,Molina,Doblas tanto per intenderci(con le debite proporzioni).
Sembra abbia già un'apparizione coi diavoli rossi del Belgio,quindi non più eleggibile per un eventuale(quanto remoto) futuro.
A proposito di portieri:che ne pensi dell'Almunia pronto a difendere la porta dei bianchi d'Albione?
Del Bosque non pensa di convocarlo per sottrarlo alla concorrenza?
Può fare davvero la diferenza in una nazionale talmente prestigiosa ed impegnativa?
Nazionale che ha bruciato via via gente come James,Carson e Robinson...non certo dei fenomenti,ma che coi bianchi si sono giocati anche la reputazione...
Ciao;-)

12:14 AM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Lokomotiv tenera, è vero, però ricordiamo che nei primi 45' non aveva in campo nemmeno un titolare, soltanto nella ripresa Rakhimov ha inserito i vari Bilyaletdinov, Torbinskiy, Glushakov, etc. Ok che era un torneo amichevole, ma in finale sarebbe stato meglio lasciare in panchina giocatori mediocri che in campionato non giocano mai come Chaker Zouaghi oppure giovani 18enni come Kambolov e Minchenkov (anche se questi ultimi due mi sono sembrati interessanti).

Fatta una dovuta precisazione, anche a me il Sevilla ha fatto un'ottima impressione; pur essendosi indebolita è rimasta una squadra forte e quadrata, credo che riuscirà ad entrare tra le prime 4 e secondo me questa sarà la stagione della definitiva consacrazione di un talento straordinario quale Diego Capel. Il risultato come hai giustamente ricordato è stato troppo largo, considerando il rigore sbagliato da Mudjiri (un buon giocatore, tecnicamente dotato, ma che in campionato è stato utilizzato una sola volta fin qui, tanto per fare un esempio) ed il palo centrato da Minchenkov.

PS: nonostante tutto, non credo che Almunia sia superiore ai vari Robinson, James, Carson, etc.

4:33 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Vojvoda
David Sanchez mi sembrava interessante in quel paio di amichevoli con la prima squadra del Barça nell' estate 2003, poi evidentemente non è andato oltre due stagioni in Primera con l' Albacete e per il resto la Segunda Division.
è una mezzala elegante, può giocare con funzioni creative in un "doble pivote" o qualche metro più avanti in un modulo con tre centrali di centrocampo. Tutto mancino, ha un tocco di palla ottimo e gioca a testa alta. Non conosco nulla di nulla del campionato romeno, ma così, superficialmente, non vedo perchè non possa farci bella figura (come qualità tecnica, è un giocatore che potrebbe stare anche in Primera, magari in una squadra che lotta per la salvezza).
Per Urko mi dispiace, lo conosco solo di nome.

Per quanto riguarda Almunia,non mi piace, lo trovo un portiere abbastanza modesto, e il fatto che l' Inghilterra lo cerchi sottolinea la crisi del ruolo che c'è da quelle parti. Non ci ha mai pensato Aragonés e non credo ci penserà nemmeno Del Bosque: oltre a Iker, Reina e Palop, meglio di Almunia secondo me ci sono Valdés, Diego Lopez, Iraizoz, César Sanchez, Moyá, Asenjo (il portiere del futuro), Ricardo, Cobeño, Pinto e magari qualcun altro che ora mi sfugge... si vede che non mi piace? ;)

@ Kerzhakov
Però parlo di tenerezza per quanto riguarda la fase di non possesso, e lì i meccanismi, le distanze fra i reparti, bene o male dovrebbero funzionare anche quando non ci sono i titolari... anche quando l' ho vista in campionato la Loko, dall' altro lato vivace sul piano offensivo, non mi ha convinto molto sotto quest' aspetto (come esempio segnalo il gol del vantaggio di Kerzhakov sul campo della Dinamo, lì Danny ha avuto una prateria sulla trequarti).
Poi chiaro, le assenze dei migliori giocatori comportano una perdita di qualità, e nel primo tempo il Sevilla ha potuto giocare relativamente tranquillo in difesa.

Visto il Barça contro il Chivas (5-2), comincia quasi a insospettire questo precampionato già a tutta birradei blaugrana...
Dopo 10 minuti iniziali così così, una grande prestazione: l' aspetto più positivo è che il Barça ha dominato, creato occasioni, segnato tanto e divertito anche in assenza di Messi, in forza di situazioni finalmente collettive, come già aveva evidenziato nel primo tempo di Firenze. Circolazione di palla molto rapida, movimento senza palla, appoggi continui e incessante creazione di spazi grazie a costanti scambi di posizione che tolgono punti di riferimento al sistema difensivo avversario. Soprattutto sul centro-destra, con le combinazioni fra Xavi (perfetto), Alves, Pedrito e un Hleb preziosissimo nella posizione di centravanti "alla Hidekguti", dalla quale ha creato confusione nello schieramento difensivo messicano e ha innescato molte importanti combinazioni.
Ancora una volta così così la fascia sinistra, che sembra il punto debole, con Abidal ed Henry pesci fuor d' acqua e con caratteristiche non molto funzionali al tipo di gioco richiesto da Guardiola.
Progressi rispetto alla Scozia e a Firenze anche in fase di non possesso: non molto buoni i primi 20 minuti, dove i Chivas hanno avuto spazio per contrattaccare, poi i blaugrana hanno registrato le distanze giuste e portato un pressing nella trequarti avversaria molto più costante rispetto alle scorse amichevoli, con Keita segnalatosi in questa mansione.
Leggerezza evitabilissima di Alves sul primo gol messicano: a volte il brasiliano ha la testa fra le nuvole.

Per chi volesse vedere la partita del Barça, lascio qui l' indirizzo (diviso in due parti):
http://www.rtve.es/alacarta/
player/241905.html

Visto anche il Madrid nell' Emirates Cup: maluccio, ma volendo più normale e fisiologico rispetto al Barça. Ha fatto la solita fatica a controllare il gioco, sia Amburgo che Arsenal hanno fatto la partita, però i merengues mantengono tutta la loro pericolosità quando possono affondare. Gioco sulla falsariga dello scorso campionato, individualmente segnale le sorprendenti buone condizioni di Salgado e un Javi Garcia a mio avviso interessante nel ruolo di difensore centrale (anche se non avrà spazio, visto che la società ha deciso di anticipare l' arrivo di Garay, alla fine ha condiviso le mie preoccupazioni sul rischio di un numero esiguo di centrali).
Bruttissima notizia l' infortunio per tre mesi a Sneijder (ma si temeva pure di peggio), ora arriva Van Der Vaart: giocatore che non amo molto, lo sapete, ma si può pensare che ora possa starci come sostituto del connazionale infortunato.
Infine una riflessione sull' operazione Parejo, secondo me disastrosa. Avrei dovuto parlare di questo giocatore nel post sull' ultima pessima spedizione dell' Under 19 (alla fine saltato per motivi di tempo), uno dei talenti più promettenti del calcio spagnolo in assoluto, ne parlo ora per dire che prestarlo per due anni nella Seconda Divisione inglese al QPR, può rivelarsi errore madornale, rischiare seriamente di bruciare il giocatore. Non solo lo mandi in un calcio diverso, ma pure in una categoria rischiosa come quella cadetta. Era un giocatore da Primera, già da quest' anno, c'era la fila nella Liga per il suo prestito, mandandolo a un Deportivo lo avremmo ritrovato pezzo pregiato tra un anno, come De la Red al Getafe... il problema a quanto letto dovrebbe essere stato che tutte le richieste di prestito dei club di Primera volevano anche il diritto di riscatto, mentre col QPR il Madrid ha potuto fare un prestito semplice... però, che operazione deplorevole, ragazzi...

8:48 PM  
Anonymous Anonimo said...

Ciao valentino, bel blog ti seguo spesso...ti va di fare scambio link? Il mio blog è portsmouthitalia.splinder.com , aspetto una tua risposta anche qui...ciao.

1:11 PM  
Blogger Vojvoda said...

Marc Crosas,centrocampista che tu apprezzi tantissimo è stato venduto al Celtic per 500.000 euro + 900.000 variabili.Certo il Barca si riserva il 25% dei diritti economici per un futuro trasferimento e può ricomprarlo al termine della stagione 2009-10 per soli 2 milioni,però è comunque un segnale che nel giocatore non si crede molto.
E'giovane e probabilmente quella del Barca è solo una mossa per fargli avere visibilità e minutaggio.Il fatto che lo si possa riprendere per una cifra irrisoria dimostra che il club ha posto clausole che difendano il patrimonio di questo elemento.Resta tuttavia il senso di un giocatore marginale nel progetto Guardiola.
Pillole di mercato:
Reyes non ancora al Benfica.
Il romeno Sepsi mandato da Quique Flores a farsi le ossa a Santander...
Ancora a definire la positione di Luis Garcia nel tira e molla tra Espanyol e Benfica.
Duda cambia maglia(dal Siviglia al Malaga) ma non regione.
Negredo al posto di Guiza sembra più di un'ipotesi.
Segunda A:il Saragozza offre 14 mln per Nilmar.
P.S. Ho crato un Blog dal nome "Calcio Internazionale";puoi visitarlo ed eventualmente linkarmi.
Ecco l'indirizzo:http://vojvoda-calciointernazionale.blogspot.com/
Ciao;-)

11:59 PM  
Blogger valentino tola said...

Grande, ci voleva un tuo blog, ovviamente lo aggiungerò con piacere fra i link, visto quanto sei informato sul calcio internazionale la cosa meriterà sicuramente.

Di Crosas si sapeva, comunque mi dispiace lo stesso, e mi dispiace anche per il fatto di non poterlo vedere in un' altra squadra della Liga (ok, nel Celtic fa la Champions... ma il resto?).

Reyes non lo voglio più vedere nemmeno dipinto, quanto mi ha deluso...

Certo che una squadra di Segunda con Diego Milito, Oliveira, Zapater, Sergio Garcia (che però potrebbe essere in rotta con Marcelino) e magari anche Nilmar costituirebbe qualcosa in più di uno scandalo...

L' acquisto di Duda non l' ho capito molto, visto che già il Malaga possiede come esterni sinistri Calleja, Luque, Nacho ed Eliseu, mentre a destra il posto resta vacante, ancora di più ora che Juanma sembra più che mai lontano (è più vicino al Betis, a proposito del quale devo fare una precisazione: purtroppo a volte i giornali danno per fatti affari che non lo sono, e io ci sono cascato con Sisi, che nel mio articolo avevo dato al Betis, mentre in realtà è passato al Recreativo... complimenti al Decano per l' acquisto, mentre il Betis ha visto sfumare anche un altro acquisto che sembrava fatto, quello di Chretien dal Nancy).
Deboluccio la sua parte il mercato del Malaga, che ora come ora vedrei seria candidata alla retrocessione.

Negredo sarebbe un colpaccio per il Mallorca (pur essendo irripetibili i 27 gol di Guiza), che mi sembra sulla buona strada per presentare anche l' anno prossimo una buona squadra, nonostante le tante e pesantissime partenze (se gira il doble pivote Martì-Borja Valero si è a metà dell' opera).

12:30 AM  
Anonymous Anonimo said...

Crosas: il Celtic fa la Champions ma per il resto? Per il resto c'è Sky... ;)

markovic

3:33 PM  
Blogger valentino tola said...

In un' altra vita forse mi attrezzerò anche per il campionato scozzese... :)

10:24 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home