venerdì, febbraio 02, 2007

Convocati Spagna-inghilterra.

Atlético de Madrid: Antonio López, Pablo y Torres
Arsenal: Cesc
Barcelona: Iniesta, Xavi y Puyol
Celta: Ángel
Deportivo: Arizmendi y Capdevila
Liverpool: Reina y Xabi Alonso
Real Madrid: Casillas y Sergio Ramos
Sevilla: Javi Navarro
Valencia: Albelda, Angulo, Morientes, Silva y Villa

Mercoledì prossimo a Old Trafford Spagna-Inghilterra. Sfida di per sè affascinante, ma comunque andrà poco indicativa. La partita fondamentale sarà quella di Marzo contro la Danimarca (nella quale saranno assenti per squalifica Puyol e Sergio Ramos, ACHTUNG!), dove ci si giocherà le ultime speranze di andare agli Europei. O la va o la spacca.
Una vittoria e una bella prestazione servirebbe solo a prolungare l' equivoco Aragones, della cui sopravvivenza dalla fine dei mondiali non ci si smette di meravigliare, quasi la RFEF (la Federcalcio spagnola) avesse deciso di andare dritta verso la catastrofe. La tentazione potrebbe essere quella di sperare in una figuraccia clamorosa, visto che questa è l' ultima occasione per fare chiarezza e scaricare il vecchio, ma se la vergogna di Belfast e lo 0-2 di Stoccolma non son bastate, difficile aspettarsi granchè.
Convocazioni prive di sorprese e al solito con qualche scelta discutibile: continuo a non comprendere le presenze di Javi Navarro, Arizmendi e Angulo. Infortunatosi Juanito, non era magari il caso di chiamare lo scoppiettante Alexis al posto del vecchio e sopravvalutato Javi Navarro?
Sulle fasce la situazione è quella che è: Joaquin è in crisi, Vicente gioca due partite sì e dieci no, Jesus Navas, comunque appena tornato da un infortunio e non certo nel suo perido più ispirato, probabilmente non viene ancora ritenuto pronto, e non so quanto pesino i suoi noti problemi di salute. Sugli esterni resta il solo Silva a portare alta la bandiera del talento.
Il problema dei terzini resterà finchè non torneranno grandi interpreti (in attesa che il lunghissimodegente Del Horno dia notizie di sè), ora si fa coi Capdevila, Antonio Lopez e Angel. Anche se nell' Athletic gioca soprattutto a centrocampo,come terzino destro sceglierei Iraola.

Etichette:

5 Comments:

Anonymous Edo14 said...

scandaloso Iraola lasciato a casa. Non che me ne freghi molto della Spagna, ma Aragones cosa ci fa ancora in panchina? Dopo il suicidio tattico contro la Francia ai mondiali e dopo le partite indegne in queste qualificazioni doveva avere il buon gusto di farsi da parte, ma visto che non lo ha fatto doveva esserela Federazione a cacciarlo. Mah. Le convocazioni sono da "Oggi le comiche": quel macellaio di Navarro andrebbe cacciato a pedate dalla Liga, Arizmendi e Morientes prendono due posti che si potevano occupare meglio (a me piace un sacco Sergio Garcia, anche se segna col lanternino), Capdevila no comment. Ma i talenti dove sono finiti? In un'amichevole bisognerebbe sperimentare, chiamare gente nuova...davvero non capisco.

PS Riguardo al post sulla Copa del Rey...condivido l'elogio a Mendilibar, a Bilbao non fu capito ma secondo me resta un'allenatore di prim'ordine, mi piacerebbe riaverlo un giorno. Ciao.

10:55 PM  
Anonymous manuel said...

Dice giusto Edo,Aragones capisce di calcio quanto io di navicelle spaziali.

Poi Arizimendi,Navarro,e Angulo a me piaciono proprio poco eh.
(ecco,come prima,leggo e scrivo,leggo le convocazioni,scrivo le mie impressioni e poi leggo il resto e vedo che te hai fatto gli stessi tre nomi..non ci credo...°_°)
Per tacere poi del fatto che giocatori come Alonso,Villa,Fabregas e Puyol avrebbero diritto a riposarsi eh,fare 60 partite in 8 mesi è abbastanza deleterio se si considera anche la media di calcioni che si pigliano....

Ciao,
Manuel.

11:57 PM  
Blogger valentino tola said...

Beh, Edo, che dire? Concordo su tutto.
Da Aragones (ci è voluto qualche giorno per smaltirla la sconfitta con la Francia, ahimè io la tifo la Spagna...) a Iraola (e a suo tempo, non certo adesso che fa pena, veniva ignorato anche Lopez Rekarte che era il miglior terzino destro di Spagna), da Arizmendi a Javi Navarro, mentre rispetto ovviamente Morientes ma non è che stia facendo chissà che cosa ultimamente.
Il problema è che non ce ne sono tanti per sostituire il Moro: ci sarebbe il solito Tamudo o anche Luis Garcia sempre dell' Espanyol. Su Sergio Garcia, ottimo giocatore, si può fare un pensierino, con quel "piccolo" inconveniente da te sottolineato.
Comunque l' attacco resta un reparto carente di alternative perchè solo Villa garantisce i gol. Sta a vedere che bisognerà aspettare l' avvento di Bojan...

Il problema è che i talenti ci sono, ma la maggior parte gioca nello stesso ruolo e con caratteristiche simili, regista-mezzala-trequartista: Xabi Alonso, Xavi, Iniesta, Cesc, Oubina e pensa a quelli che stanno fuori come Rivera (gran giocatore, peccato che gli manchi il salto di qualità definitivo), Guti, Yeste e ne potrei nominare tanti altri, anche quelli che giocano fuori come Arteta. Altri talenti poi sono in completo letargo, come Joaquin, destinati ahimè a non mantenere le promesse, Reyes o alle prese con continui infortuni, come Vicente.

I nuovi innesti che proporrei, (maiuscoli quelli obbligatori):

-ALEXIS
-IRAOLA (solo come terzino però)
-JESUS NAVAS
-Victor Valdes
-José Enrique
-Zapater
Altri, coem Barragan e Jurado, hanno bisogno di più tempo.

LA MIA NAZIONALE IDEALE (prescindendo da infortuni e cali di forma).

-------------IKER------------------

IRAOLA---S.RAMOS---PUYOL--DEL HORNO

-----------B. OUBINA---------------
JOAQUIN--XAVI------INIESTA--VICENTE

--------------VILLA----------------

Alternativa: 4-4-2 con Torres al posto di Xavi, senza dimenticare Cesc, Jesus Navas e Silva come prime alternative.

12:17 AM  
Blogger valentino tola said...

@ Manuel

E' scandaloso che Puyol giochi anche le partite di Coppa del Re contro l' Alaves, poi se magari sbaglia una partita dicono che non è all' altezza....

12:27 AM  
Anonymous Anonimo said...

Poverina Spagna, troppo talento, tecnica ma questo non vince più, serve una difesa di marmolo e parte Puyol, non abbiano un difensore di categoria, e sopratutto il centrocampo e fragile in difesa, serve un makelele o gattuso, Albelda e vecchio e gioca n'una squadra catenacciara.

4:23 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home