domenica, marzo 18, 2007

VENTISETTESIMA GIORNATA: ALTRE PARTITE/1

Mallorca-Betis 2-0: Pereyra 1'; Arango 2'.

Valencia-Racing 0-2: Munitis 19'; Oriol 62'.


E meno male che Mestalla no falla... Il Valencia butta via l' ennesima occasione per restare attaccato alla Liga. Se prima erano dubbi, ora son certezze: non sono all' altezza del compito. Le cronache, e lo stesso Quique Sanchez Flores ("ci viene meglio correre piuttosto che giocare la palla"), riferiscono di un Valencia poco a suo agio quando l' avversario gli ha ceduto il pallone e l' "onere" di fare la partita. Strano, non me lo sarei mai aspettato...
Straordinaria la stagione del Racing "operaio", ora a 42 punti. Il primo gol, un classico: torre dell' immarcabile Zigic, intervento rapinoso di Munitis.

La sfida del Son Moix finisce ancor prima di cominciare: il Betis, per la gioia di Luis Fernandez, prende gol sui primi due calci d' angolo, praticamente uguali e calciati con identica maestria da Ibagaza. Segnalata un' altra grande prestazione di Jonas Gutiérrez.

Due partite-clou oggi: alle 17 Zaragoza-Atlético per la zona a cavallo fra la Uefa e la Champions, alle 21 Sevilla-Celta. Prevedo una partita dura per gli andalusi: il Celta, soprattutto quando non ha tutto il peso della partita su di sè, te la fa sudare parecchio con le sue ragnatele, e poi il Sevilla avrà sulle gambe i leggendari 120 minuti di Donetsk. Comunque, Juande medita cambi per rinfrescare la squadra rispetto a giovedì, come Jesus Navas, David e Kerzhakov.
In mezzo, alle 19, il Real Madrid, auto-illusosi dopo l' estemporaneo Clasico di sabato scorso di aver trovato delle certezze che gli permettano di lottare per la Liga. Stasera col Nàstic, sarà tutt' altra partita (e alcuni giocatori del Madrid hanno ammesso di soffrire al Bernabeu quel miedo escenico, "paura del palcoscenico", che Valdano aveva invece ideato per gli avversari che andavano a trovare il Madrid nella sua tana).

Etichette:

5 Comments:

Blogger Jean Lafitte said...

che ne pensi di Jonas Gutierrez al Barca? potrebbe essere l'uomo giusto per sostituire Giuly? KUBALA

8:32 PM  
Blogger valentino tola said...

Vorrei vederlo ancora qualche partita, teoricamente potrebbe servire a Rijkaard per passare all' occorrenza a un 4-4-2, più ancora che come sostituto di Giuly nel tridente.
Io, ne avevamo già parlato, ho una grande passione per Palacio, e nel Barça lo vedrei molto bene, potrebbe giocare in tutte e tre le posizioni del tridente. E' velocissimo, sa giocare con e senza palla, dà profondità al gioco, è rapido sottoporta ed ha tanta "fame". Potrebbe essere un sostituto ottimo sia per Giuly che per Eto'o, e ovviamenente potrebbe giocare anche in un eventuale attacco a due punte, come fa nel Boca.

P.S.: Chi era Jean Lafitte? Su Google ho letto che era un corsaro e un negriero. E' lui il tuo uomo? Ti piacciono per caso i corsari e i negrieri?

10:53 PM  
Blogger Jean Lafitte said...

dov'è che hai letto questa cose?

1:16 AM  
Blogger valentino tola said...

Ho letto il nome, l' ho digitato su Google e ho dato un' occhiata alle prime pagine che dava, e dicevano tutte "uno dei grandi pirati dell' 800". Boh!
Ma chi era (o chi è)?

1:30 AM  
Anonymous Anonimo said...

si era uno dei più grandi pirati dell' 800, ma non mi risulta fosse un "negriero", anzi era un tipo piuttosto illuminato per l'epoca. Di notizie certe se ne hanno poche(Lafitte o Laffite?, quando è nato, quando è morto? la stessa wikipedia per esempio nelle versioni francese e inglese da versioni completamente contrastante) Prima o poi scriverò un bel post su di lui. KUBALA

12:47 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home