lunedì, marzo 17, 2008

VENTOTTESIMA GIORNATA: ALTRE PARTITE.

Aggiornamento. Sconfitta a tavolino per il Betis, nella partita con l' Athletic sospesa per la bottigliata al portiere bilbaino Armando. Ad essa si aggiungono due giornate di squalifica per il campo.
In basso la classifica aggiornata.

Getafe-Racing 2-1: Smolarek (R); Uche 66’ (G); Gavilán 76’ (G).

Villarreal-Zaragoza 2-0: Nihat 10’; Rossi, rig. 65’.

Espanyol-Mallorca 2-1: Güiza 12’ (M); Luis García, rig. 58’ (E); Luis García 89’ (E).

Valladolid-Osasuna 0-0

Atlético Madrid-Levante 3-0: Simao 24’; Forlán 38’; Forlán 54’.

Comodo allenamento per l' Atlético. Protagonisti Simao e Forlan: per il portoghese è stata finora una stagione irregolare, ha faticato a trovare la continuità (anche per problemi fisici), ieri ha ribadito la crescita delle ultime partite con un' eccellente prestazione, gol e assist per il 2-0 al termine di una grande azione personale sul fondo; l' uruguaiano invece si conferma per l' ennesima volta: se Aguero è il genio (ieri un po' appannato) capace di risolvere con una giocata, lui è imprescindibile col suo costante movimento qualche metro dietro al Kun, e in più è la solita sicurezza in termini realizzativi.
L' Espanyol si mantiene in Europa al termine di una sfida sofferta e piena di polemiche, ne esce invece il Racing perdendo a Getafe (antipasto del ritorno della semifinale di Copa del Rey di mercoledì, che però si giocherà al Sardinero): anche qui temperatura altissima, Tono impazzisce, mena fendenti a destra e a manca e si fa espellere assieme a Braulio, quando già il Getafe, trascinato dall' ingresso del solito Pablito Hernandez, era riuscito a rimontare: benissimo per Laudrup, ancora qualche punto e la sua allegra banda potrà considerarsi tranquilla in Liga e guardare con tutto l' appetito di questo mondo a Uefa e Copa del Rey.
Ancora un po' e, visti gli impresentabili inquilini dei primi due piani, il Villarreal potrà tornare nella lotta per il campionato: nel mentre, puntella il suo posto-Champions con una vittoria non troppo meritata contro il Zaragoza, che domina ma si arresta davanti a Diego Lopez (e prende pure un palo con Oliveira).
C'è panico in casa Valladolid: la squadra non riesce più a vincere, ed è pure in crisi di gioco e di sicurezza. Sarebbe un po' amara una loro retrocessione, perchè da quelle parti si fanno veramente il mazzo. L' Osasuna, in puro Ziganda-style, fa buon viso allo 0-0 fuori casa, anche se Kike Sola una traversa l' ha presa.



CLASSIFICA
1 R. Madrid 62
2 Barcelona 55
3 Villarreal 53
4 Atlético 47
5 Sevilla 45
6 Espanyol 45
7 Racing 44
8 Getafe 39
9 Almería 38
10 Athletic 36
11 Valencia 36
12 Mallorca 34
13 Osasuna 34
14 Deportivo 34
15 Zaragoza 32
16 Betis 32
17 Valladolid 32
18 Recreativo 32
19 Murcia 23
20 Levante 19

CLASSIFICA MARCATORI
Luis Fabiano (Sevilla) 22 (2 rig.)
Diego Milito (Zaragoza) 15 (5 rig.)
Güiza (Mallorca) 15
Raúl (R.Madrid) 13 (3 rig.)
Forlán (Atlético) 13 (1 rig.)

Etichette:

22 Comments:

Anonymous alec said...

Valentino, secondo il tuo parere quanto vale Tchitè? Sta facendo tutto sommato un discreto campionato, o sbaglio?

4:58 PM  
Blogger Marco Perciabosco said...

ma che campionato è questo???ma non lo vuole vincere nessuno????

6:38 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Già, proprio come lo scorso, nessuno merita di vincere la Liga (perdonatemi, ho scritto una castroniera, l'anno scorso c'era una squadra che l'avrebbe strameritato: il Sevilla...).

ps: mi è piaciuto particolarmente il gol dell'argentino Ruben, davvero un tocco di gran classe il suo.

9:24 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Marco
Tchité mi sembra un buon giocatore, che stanno apprezzando anche a Santander. Molto mobile, veloce e bravo a smarcarsi, svelto e reattivo, magari non è eccezionale tecnicamente, difetta un po' nella finalizzazione e non è freddissimo nè particolarmente dotato nel tocco.

@ Marco
Una tristezza, sinceramente.

@ Kerzhakov
Bellissimo il tocco di Ruben, mi ha ricordato quei pallonetti d' esterno di Ortega, anche se il tocco del Burrito resta inarrivabile.

A proposito, ti lascio questo link:

http://www.youtube.com/watch?v=FtATACi3FsE

Quello che vedi è tutto vero...

11:13 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Ti devo dire la verità, è stata la prima cosa che ho pensato appena l'ho visto, però mi sono "vergognato" di scriverlo. Video semplicemente impressionante, io purtroppo il miglior Ortega non me lo sono potuto gustare del tutto (ai Mondiali del '98 me lo ricordo piuttosto bene, nonostante fossi alle primissime armi con il calcio). Affermo senza esistazione che, aspettando ovviamente Messi, è il giocatore che è arrivato più vicino ai livelli di Maradona, perlomeno nei primi anni di carriera.

ps: a proposito del Pibe, ma era lui che commentava i gol? :D

11:36 PM  
Anonymous Anonimo said...

ciao vale, cmq il lione nn ha il diritto di riscatto, a fine anno tornerà a barcellona, ti puoi informare e farmi risapere xkè e interessantissimo qst giocatore...

Barça 10

7:55 AM  
Blogger valentino tola said...

Ovviamente la risposta su Tchité era per Alec, scusate l' errore, capita scrivendo di getto.

@ Kerzhakov
Purtroppo non è mai diventato un giocatore vero: troppi dribbling fini a se stessi e una personalità complicata (ha anche avuto grossi problemi con l' alcol).

Non so, non credo fosse Diego quello che commentava il filmato.

8:57 AM  
Anonymous Anonimo said...

ho visto qualche video di Thiago Alcantara (giovanili del Barça);
hai ragione Vale, è un giocoliere, ma quanta tecnica!
Il classico funambolo, secondo me diventa più forte di Giovani dos Santos

markovic

2:17 PM  
Blogger valentino tola said...

Sì, li ho visti pure io, belle giocate indubbiamente. Comunque sempre meglio prendere con le molle questi video, perchè in 5 minuti possono far sembrare chiunque il migliore del mondo. Non mi piace la propensione che affiora ultimamente a far diventare ragazzi minorenni delle star mediatiche, con siti personali (se controllate ci sono già vari giocatori che non hanno ancora esordito con la prima squadra e già hanno la loro pagina web agiografica, vedi tra gli altri proprio Thiago Alcantara e Gai Assulin) o cose del genere.
Comunque, spero di rivedere presto Thiago in una partita intera, proprio a breve dovrebbero esserci gli Europei Under 17. Prima però la Spagna dovrà qualificarvisi, fra pochi giorni, il 26, inizierà un minitorneo in Romania, un girone da 4 con Spagna, Italia, Austria e Romania, dal quale uscirà la qualificata per la fase finale dell' Europeo.
Purtroppo Thiago Alcantara si è infortunato e non sarà disponibile.

3:11 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Per rimanere in tema, anche questi due pallonetti (il secondo fatto peraltro con il piede mancino...) non sono male :D

http://www.youtube.com/watch?v=6hzEQVXg_wY

http://www.youtube.com/watch?v=-Zqvf2RV4w8

4:23 PM  
Anonymous Anonimo said...

sì infatti di questi mini-fenomeni tantissimi si bruciano già prima dei 20 anni, il che è indicativo;

ma occhio al classe '89 Jovetic (Partizan), forse se lo papperà la Fiorentina del "solito" Corvino

markovic

4:53 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Kerzhakov
Niente male affatto... a proposito, seppure con immane ritardo, ho visto Zenit-Spartak: primo tempo orribile, nel secondo lo Zenit ha provato anche a giocare, però il terreno di gioco a mio avviso permetteva veramente poco.

@ Marco
Ho letto un artiocolo sul Guerin Sportivo su Jovetic, è già capitano del Partizan tra l' altro. Interessante la coppia d' attacco con Vucinic nel Montenegro.

5:06 PM  
Blogger valentino tola said...

Scusami, ora sei Markovic.

5:07 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Oltre a Vucinic e Jovetic, nel Montenegro citerei Vukcevic dello Sporting e Drincic dell'Amkar, entrambi ex nazionali U-21 serbi; sono tutt'altro che una nazionale materasso, l'Italia dovrà stare molto attenta.

PS: purtroppo il terreno del Petrovskiy (pessimo in tutte le stagioni) dovremo sorbircelo ancora per un anno, poi finalmente potremo rifarci gli occhi con la tanto attesa Gazprom Arena...

5:14 PM  
Anonymous Anonimo said...

ho slavizzato il nome per non confonderti/ci tra i tanti "marco" che ti scrivono sul blog ;)

io sono quello che 9 volte su 10 interviene a proposito di giocatori slavi ;)

vedo il Montenegro in "pericolosa" ascesa, con i due che tu citi, ma anche con Vukcevic e Purovic dello Sporting Lisbona (45 anni in due), e il discreto Burzanovic della Stella Rossa

markovic

5:23 PM  
Blogger valentino tola said...

@ Kerzhakov e Markovic
A me Vukcevic piaceva da matti in quel Partizan della Uefa 2004-2005 che ricordo aver giocato un calcio piuttosto gradevole.
Poi le poche volte che l' ho visto nello Sporting mi è parso purtroppo un po' appesantito e macchinoso.

8:44 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

Nel Saturn mi era sembrato proprio appesantito e macchinoso (non era comunque un titolare, in quel ruolo giocava il russo-finlandese Eremenko, e poi dopo per sostituire il montenegrino hanno preso Loskov), ma nello Sporting (proprio come un altro grandissimo talento, Izmailov, sottotono da due stagioni) si è ripreso alla grande, in particolare in questa prima parte di 2008 sta avendo un rendimento straordinario, segnando valanghe di gol per un trequartista. Con Izmailov, Miguel Veloso, Joao Moutinho e Vukcevic i biancoverdi di Lisbona hanno secondo me il miglior centrocampo tra le squadre rimaste in UEFA, o perlomeno quello più dotato dal punto di vista squisitamente tecnico. Hanno disputato un'ottima fase a gironi in CL, meritando probabilmente il passaggio del turno (ricordo che dominarono contro la Roma sia all'andata che soprattutto al ritorno al Lisbona, dove quell'1-1 fu tra i risultati più bugiardi che abbia mai visto).

9:04 PM  
Blogger valentino tola said...

Lo Sporting era la migliore delle terze classificate senza alcun dubbio: quello della Roma fu un pareggio del tutto immeritato, e anche all' Olipico lo Sporting giocò assolutamente alla pari. Mi piace molto il loro gioco, con tanti giocatori leggeri, triangolazioni rapide, molto movimento senza palla, attaccanti che non danno punti di riferimento e inserimenti dal centrocampo. Magari manca un po' di cattiveria e di efficacia in alcuni momenti.

9:13 PM  
Anonymous Anonimo said...

onore allo Sporting Lisbona e al suo settore giovanile.
ricordo bene le due gare con la Roma:
dovevano fare almeno 4 punti, ma ne fecero soltanto 1.

ma quant'è forte Liédson?

markovic

9:48 PM  
Anonymous Anonimo said...

valentino ma e vero che garay e del barcellona?? sarebbe un bel acquisto?' poi chi serve al barça x puntellare la squadra??

Sosa90

10:31 PM  
Blogger Kerzhakov 91 said...

@markovic

Sai che non mi piace proprio per niente? Sarà un valido opportunista, avrà fiuto del gol e tutto quello che vuoi, eppure non mi ha mai entusiasmato (eufemismo).

12:29 AM  
Anonymous Anonimo said...

secondo me non è solo un opportunista alla Inzaghi o alla Trezeguet (per citare due specialisti, punte che non sono le mie ideali); lo vedo meglio: è tecnico, rapido, discreto anche nel dialogo con i compagni d'attacco.
per dire, a Liédson ho visto fare gol di buona fattura, non solo tocchi in area piccola sfruttando i lisci della difesa o le respinte del portiere

poi è chiaro, può piacere o meno come tipo di giocatore

ti metto questa chicca :)
http://www.youtube.com/watch?v=XNEWMlumqII&feature=related

markovic

11:20 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home