domenica, settembre 21, 2008

TERZA GIORNATA: Espanyol-Getafe 1-1: Manu del Moral (G); Sergio Sánchez (E).

Un tempo per uno, risultato giusto. Più razionale e geometrico, direi anche più squadra, il Getafe, più emotivo l’ Espanyol.

Cambio di modulo nell’ Espanyol: siccome De la Peña è assente e nessuno in rosa ha le caratteristiche per surrogarlo, allora via un centrocampista e passaggio al 4-2-3-1, con l’ esordio di Nené dal primo minuto. Víctor Muñoz invece deve fare a meno di Granero, e a Soldado ed Uche preferisce la coppia leggera Albín-Manu.
Dopo i primi dieci minuti spezzettati dall’ elevata aggressività a centrocampo e dai numerosi falli, emerge progressivamente la sensibile superiorità degli ospiti. L’ Espanyol mantiene quei problemi già denotati nell’ esordio contro il Valladolid: in fase di possesso, le distanze non corrette fra i reparti e i giocatori obbligano a una certa improvvisazione, che riduce gli sfoghi offensivi dei padroni di casa a lanci lunghe verso le punte o a qualche sporadico ribaltamento in campo aperto, le poche volte che l’ avversario concede questa opportunità. Il Getafe invece è disposto decisamente meglio in campo oltre che più autorevole e convinto nella sua proposta: ben raccolto, fa girare la manovra palla a terra con pazienza, guadagnando costantemente campo e coinvolgendo sempre più elementi, dai due esterni Gavilán e Guerrón che allargano il campo con l’ aiuto delle sovrapposizioni dei terzini (più Cortés a destra), a Casquero che detta i tempi e ai movimenti senza palla sul fronte offensivo come al solito intelligenti di Manu del Moral.
Le occasioni non sono vistosissime perché come già l’ anno scorso manca un po’ di peso viste le caratteristiche degli attaccanti, prevalentemente di movimento, ma gli attacchi sono costanti e il vantaggio è nell’ aria. Vantaggio che si materializza ad inizio ripresa, al primo grande spunto di un Guerrón fin lì sottotono: l’ ecuadoriano ruba il tempo nello stretto a Béranger che casca in un fallo da rigore ingenuo. Rigore trasformato senza indugio da Manu.
È la concretizzazione della superiorità ospite, ma da qui la partita cambia: l’ Espanyol reagisce d’ orgoglio, alza i ritmi e la pressione nell’ area avversaria arrivando in breve al pareggio che ristabilisce la situazione: Nené (discontinuo, ma sempre con spunti di classe) guadagna abilmente un calcio piazzato sulla sinistra, Luis García lo taglia abilmente verso il secondo palo dove sbuca Sergio Sánchez che insacca in due tempi.
Il Getafe soffre un po’ in questa fase, perché perde metri non riesce più a dettare i ritmi del gioco e finisce con l’ accettare quelli imposti dalla reazione espanyolista, che pregiudicano la precisione delle giocate degli uomini di Víctor Muñoz impedendo loro di rifiatare. Ma nell’ ultimo quarto di gara si stabilizza l’ equilibrio che porterà alla logica conclusione del pareggio, col Getafe che ritrova anche un po’ più di presenza sulla trequarti con l’ ingresso di forze fresche come Uche e Soldado.

I MIGLIORI: Jarque e Cata Diaz leaders difensivi, Guerrón promette, e con un po’ più di continuità sfonderà anche nella Liga.
I PEGGIORI: Tamudo ha ancora le polveri bagnate: assai sottotono il suo inizio di stagione.

Espanyol (4-2-3-1): Kameni 6; S. Sánchez 6,5, Jarque 6,5, Pareja 6, Béranger 5,5 (79'); Moisés 6, Román 6; Coro 6, L. García 6 (84'), Nené 6, Tamudo 5,5 (74').
In panchina: C. Álvarez, Valdo, Callejón s.v. (84'), Lola, Finnan s.v. (79'), Jonathan s.v. (74'), Sielva
Getafe (4-4-2): Jacobo 6; Cortés 6, Cata 6,5, Mario 6, Licht 6; Guerrón 6,5 (65'), Celestini 6, Casquero 6,5, Gavillán 6 (74'); Albín 6 (78'), Manu 6,5.
In panchina: Gonzalo, Ibrahim, Soldado 6 (65'), Polanski, Contra s.v. (74'), Adrián, Uche s.v. (78')

Goles 0-1 (47'): Manu, de penalti. 1-1 (57'): S. Sánchez, de derechas en segunda jugada.
Árbitro: Delgado Ferreiro, colegio vasco. Amonestó a Casquero (5'), Jarque (37'), Manu (38'), Pareja (50') y Soldado (80').
Incidencias: Montjuïc, menos de media entrada. 18.225 espectadores. Terreno de juego en buenas condiciones. Una noche fría en Barcelona y con una ligera lluvia, a partir de la segunda parte.

Etichette: , ,

2 Comments:

Blogger Kerzhakov 91 said...

Zenit-CSKA in differita alle 23:00 su SKY Sport Extra, subito dopo la partita che sicuramente stai vedendo ;)

Mi dispiace per il risultato, vorrà dire che un'eventuale prossima volta starò zitto :D

10:43 PM  
Blogger The gunner said...

Muy buena Blog. Te propongo cambiar links. i te interesa contacta conmigo en :
http://futbolanonimato.blogspot.com

Saludos

11:34 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home